Pagine

domenica 27 febbraio 2011

Torta pasticciotto

Dopo qualche settimana di assenza a causa delle ripetute influenze del mio topino...eccomi dinuovo per farvi assaggiare virtualmente le mie tortine...inziamo dalla torta pasticciotto che ho realizzato la settimana scorsa per il weekend a Mantova dalla mia amica/cugina lontana Mariangela :)

Ingredienti:

Per la frolla:
600 g di farina ( è bastata anche per realizzare una crostata che vedrete dopo)
150g di burro e 150g di strutto
2 tuorli e 2 uova
1 bustina di lievito
limone grattuggiato

Per la crema:
500g di latte
2 tuorli e 1 uovo intero
3 cucchiai di farina
4/5 cucchiai di zucchero
limone grattuggiato

Preparazione:
Per la frolla:
Setacciare la farina nella ciotala dell'impastatrice, unire il burro e lo strutto a pezzi, azionate la planetaria a velocità bassa fino a che l'impasto non risulta sabbioso, a questo punto unite gli altri ingredienti e continuate ad ipastare alla stessa velocità.Mettete la frolla nella pellicola e lasciatela riposare per mezz'ora in frigo.

Per la crema:
fate bollire il latte, nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero, unite la farina, lo zucchero, il lievito e il limone, versate il latte sempre mescolando e portate a bollore. Fate raffreddare.

Assemblaggio:
stendete il primo disco di frolla nella teglia imburrata e infarinata, versate la crema e a vostro piacimento potete versare delle cucchiaiate di nutella ( tanto per renderla più dietetica) coprite con il secondo disco di frolla, se si dovesse rompere potete stendere la frolla anche a piccoli pezzi. In un piattino sbattete un pò d'albume con un pò di latte e spennellate la superfice della torta. Infornate a 180° fino al livello di doratura desiderato.

Con la frolla avanzata ho realizzato questa crostata con marmellata di pere della mia mamma, pan di spagna (avanzato da un'altra torta) e granella di mandorle: ho fatto uno strato di frolla, uno strato di pan di spagna, marmellata, granella di mandorle e le strisce di frolla...era veramente buona...


Nessun commento:

Posta un commento