Pagine

venerdì 17 dicembre 2010

Purceddhruzzi

I Purceddhruzzi anche Purcidduzzi o Pizzi cunfitti sono tipici dolci natalizi diffusi nel Salento e in tutta la Basilicata. Hanno forma di gnocchetti passati sul rovescio di una grattugia.
Il nome deriva dal fatto che la loro la forma ricorda di piccoli porcellini. Tradizione tarantina vuole che l'ultimo Purceddhruzzi, venga mangiato il giorno di Sant'Antonio Abate , il 17 gennaio ; perché questo santo viene rappresentato con un porcellino a seguito.
In tutte le varianti, si realizzano utilizzando farina, lievito di birra, vino bianco, acqua e sale. Per impastare non si usano uova, bensì succo di arancia, mandarino e liquore di anice.Sono conditi con miele , anisini e cannella .

Ingredienti:
700g di farina; 300g di semola rimacinata; 100g di olio di oliva; scorza di due mandarini; 3arance; 1 limone; 3mandarini; vino bianco q.b.; 150g di anice; 1 bustina di lievito bertolini; 1 bustina di vanillina; 1 bustina di cannella; 1 bustina di chiodi di garofano; 750g di miele; 2 cucchiai di zucchero; scagliette di cioccolato; pinoli e anisini colorati.

Preparazione:
Scaldate bene l'olio, versate la scorza dei mandarini e fatela dorare.
A questo punto spremete tutti gli agrumi , colate il succo e mettetelo da parte

Versate in una ciotola la farina, unite il lievito, la vanillina, la cannella, i chiodi di garofano e mescolate.

Unite, alternando, il succo degli agrumi, l'anice, il vino e impastate fino ad ottenere un panetto.

A questo punto mettete l'impasto sulla spianatoia e impastate a lungo fino a quando la pasta non risulterà liscia e omogenea.
Ora tagliate un pezzo di pasta e formate un cordoncino da cui ricaverete dei piccoli gnocchetti, con l'aiuto del dito e di una grattugina ricavate un incavo su ogni gnocchetto.



Quando avrete finito tutta la pasta, potrete iniziare a friggere.



A questo punto fateli raffreddare. Ora dovrete guarnirli, Versate in una pentola il miele (se la pentola non è molto capiente fate quest'operazione in due volte, come ho fatto io) e due cucchiai di zucchero, portate a bollore, versate gli gnocchetti e  mescolate bene. A questo punto con l'aiuto di un mestolo impiattateli e decorateli con i pinoli, le scagliette di cioccolato e gli anisini colorati.

Nessun commento:

Posta un commento